Wealth Management & Auditing

Family Office: centro integrato di competenze specialistiche sia in campo fiscale e successorio che in ambito della gestione patrimoniale
[segue...]
Home
Visione e Policy
Family Office
Private Banking
Auditing
Fiscalità
Chi siamo
Contatti

 
Casi concreti di anomalie procedurali riscontrate in diversi Clienti analizzati  
I seguenti casi di “anomalie” sono il risultato di diverse analisi effettuate su nostri Clienti.
1. Imprecisioni formali
  • Rappresentazione poco veritiera in diversi estratti patrimoniali: una serie di estratti patrimoniali analizzati contenevano una statistica denominata “Totali per divisa”. La statistica non totalizzava gli investimenti per divisa, bensì per paese di provenienza. Ne risultava quindi un’informazione sfalsata, inducendo erroneamente a credere in una determinata esposizione valutaria.
  • Errori di calcolo della performance dei conti (dimenticanza di prelievi, versamenti e bonifici durante il calcolo)
2. Errori nelle operazioni di gestione
  • In certi casi sono stati impartiti ordini di acquisto o vendita di fondi di investimento anziché impartire sottoscrizioni o riscatti. Ne è risultato un maggior carico di costi per il cliente;
  • In un’importante operazione di acquisto il responsabile della gestione del conto ha erroneamente addebitato il conto EUR anziché il conto USD, ne è risultato una perdita di cambio;
  • Nell’esecuzione di un’operazione di acquisto il consulente ha impartito un ordine diverso da quanto il cliente, nel suo ordine scritto, aveva chiesto;
3. Verifica della conformità alle direttive delle associazioni di categoria, nel caso concreto alle direttive dell’Associazione Svizzera dei Gestori e Associazione Svizzera dei Banchieri.

Più volte il mandato non è stato rispettato in seguito ai seguenti gravi errori di gestione:
    • Sorpassi dei limiti percentuali delle diverse categorie di investimento definiti nel mandato (es. il mandato prevedeva al massimo un 20% di investimenti in azioni e titoli analoghi, in realtà per periodi talvolta prolungati, il portafoglio è rimasto esposto al rischio azionario fino al 40%)
    • Acquisto di strumenti finanziari altamente rischiosi che sono stati presentati sotto le vesti di un classico investimento con rischio puro obbligazionario. Gli investimenti, essendo composti anche da opzioni chiamate “esotiche”, hanno subito mutamenti sostanziali rimborsando alla scadenza azioni anziché liquidità e interessi maturati.
    • Mancato rispetto di accordi stipulati durante la firma del mandato di gestione. Il cliente aveva espresso il desiderio di non avere in portafoglio fondi di investimento. Il gestore ha ignorato le istruzioni sottoscrivendo più volte diversi fondi di investimento

    4. Verifica dell’adeguatezza delle spese di gestione, delle commissioni e rispetto degli accordi pattuiti

    • In generale le spese e le commissioni non sono per nulla trasparenti, a molti Clienti abbiamo loro illustrato che determinate spese non erano giustificate. Di questi Clienti taluni hanno cambiato gestione mentre altri hanno chiesto un rimborso.
    • Sovente capita che determinate condizioni speciali bancarie pattuite non vengano rispettate; questo capita soprattutto quando queste condizioni non possono essere inserite nel sistema bancario ma devono essere applicate manualmente di volta in volta. E’ spesso il caso di prelievi bancari in EUR subordinati a condizioni di aggio di favore. In determinati casi abbiamo riscontrato più volte, per prelievi di una certa importanza, un addebito dell’aggio superiore a quanto stabilito

Documentazione  
Regole deontologiche ASG

Direttive ASB mandato di gestione
Per maggiori informazioni   auditing@kopartners.ch
Vietate le retrocessioni
La sentenza rivoluzionaria del TFS rende finalmente giustizia a chi segue un comportamento deontoligicamente corretto. (segue...)
Performance Fee
L’innovativa offerta per i Clienti del servizio di Private Banking. Guadagneremo solo se guadagni tu! (segue...)